sabato 20 aprile 2013

Servizio reclami Alitalia. Mi sembrava doveroso scrivergli.

Buongiorno,
Mercoledi ho avuto la sfortuna di viaggiare con la vostra compagnia nella tratta Falconara/Roma - Roma/Catania. A parte i problemi durante il viaggio (overbooking, posti separati durante il volo -ho una figlia di due anno e mezzo, la siedo in mezzo a due sconosciuti?- ritardo di piu' di un'ora, ecc ecc) che comunque si sono risolti, mi preme segnalarvi una vicenda che mi ha non poco irritato.
Dopo il check in a Falconara, all'imbarco, un vostro dipendente mi ha fermata perche' "non ero in possesso dei documenti validi per il viaggio". Secondo lui, la carta di identita' di mia figlia non era valida perche' non riportava il mio nome, quindi lui non poteva constatare che io fossi realmente la madre. Ho spiegato al tizio in questione che avevo volato due giorni prima sempre con la vostra compagnia (potete controllare, ero su catania/falconara nel volo delle 07.00) e NESSUNO mi aveva segnalato questa cosa. preciso che ho volato anche con altre compagnie e mai mi si e' presentato questo problema. La sua risposta e' stata "LEI POTREBBE ESSERE SEPARATA E MAGARI STA PORTANDO VIA ILLEGALMENTE LA FIGLIA A SUO MARITO, IO NON POSSO FARLA SALIRE".
Precisiamo che non stavo partendo per il messico, ma per Catania, Sicilia, che se non erro e' in Italia. Per la carta di identita' di mia figlia abbiam dovuto firmare entrambi i genitori, come per il passaporto (che uso per l'estero e spero di non dovermi portar dietro anche per andare a far la spesa, d'ora in poi, quando il cassiere mi accusera' di aver rubato mia figlia). Tra l' altro, nel vostro sito , alla voce "documenti per minorenni", c'e' scritto:
VIAGGI NAZIONALI
Nel rispetto delle direttive Enac sull’accertamento dell’identità di tutti i passeggeri anche i minori per viaggiare dovranno essere in possesso di un proprio documento di identità.
Importante: i minori di 14 anni possono viaggiare, purché siano in possesso di un proprio documento di identità, anche se accompagnati da persona diversa dal genitore/tutore legale.
* (art. 20-ter della Legge 166 del 20/11/2009 che modifica l’art. 14 della legge 1185 del 21/11/1967).

Quindi non solo la carta di identita' e' valida, ma un minore potrebbe viaggiare anche con una persona diversa dal proprio genitore, giusto!?
In quel caso non vi interessa che la carta di identita' riporti il nome della madre, giusto?
E come vi assicurate che l'accompagnatore non "abbia sottratto illegalmente il bambino ai genitori"??

Va bene la sicurezza, van bene i controlli, in particolar modo sui bambini, ma mi sembra che questa storia rasenti il ridicolo. La storia si e' conclusa "bene" grazie all'intervento della signora del checkin, sono stata graziata e son potuta salire. Spero prendiate provvedimenti con il genio che lavorava in quel momento all'imbarco. perche' gia' che volare con voi e' faticoso, non vorrei ogni volta dover attendere nell'angolino 20 minuti perche' chi di turno non sa fare il proprio lavoro.

Saluti

10 commenti:

Ely75 ha detto...

Diciamo che era un dipendente molto zelante ;)

Wanesia ha detto...

Ma dove vai???...fai indigestione di cannoli e arancini e te la prendi con il tizio che si ascolta tutti i telegiornali del momento?
Con i tempi che corrono?
La prossima volta dagli l´indirizzo del blog probabilmente sara´ meglio di una carta d´identita`.
Besos
Dimmelo che sei rientrata portandoti i dolci siciliani...:D

Girandola Precaria ha detto...

Mi sembra di sognare... Hai fatto benissimo a segnalarlo!
Basta che non ci chiedano una dichiarazione del tribunale dei minori per poter viaggiare...! Qual è quel documento che possa attestare che non stai rapendo la prole?!

Anonimo ha detto...

A me, sia in comune che nelle varie agenzie, hanno espressamente detto che è obbligatoria la presenza dei nomi di entrambi i genitori sul retro della CI del figlio...altrimenti è necessario una sorta di nullaosta che attesti che l'accompagnatore è un genitore!!!!

TraPocoArrivaMisia ha detto...

qua mai detto. ne comune ne compagnie aeree o.O E come certifico che non sto scappando da mio marito? XD

Girandola Precaria ha detto...

Sulla carta d'identità di mia figlia non c'è il nome dei genitori. E per viaggiare, anche in aereo, non mi hanno di certo chiesto lo stato di famiglia! Anche perché non è detto che il minore viaggi accompagnato dai genitori... Soprattutto se non va all'estero!

TraPocoArrivaMisia ha detto...

ancora aspetto la risposta di Alitalia...

TraPocoArrivaMisia ha detto...

telefonata di scuse e mail formale:

abbiamo ricevuto la Sua segnalazione del giorno 20 aprile 2013, e, in nome e per conto di Alitalia – Linee Aeree Italiane S.p.A. -, prendiamo atto con rammarico di quanto da Lei segnalato in relazione al volo AZ1130 del giorno 17 aprile 2013.

Essendo nostro intento offrire ai passeggeri, oltre ad un servizio di trasporto efficiente, un’esperienza di viaggio piacevole, concordiamo con Lei che non possono essere trascurati tutti gli aspetti che, nel loro insieme, rendono confortevole un volo.

Ci rincresce per lo spiacevole episodio da Lei vissuto e per quanto descritto in merito al comportamento tenuto dal personale aeroportuale in servizio presso lo scalo di Ancona Falconara.

A tale proposito desideriamo informarLa che la Sua lettera è stata portata all’attenzione della Direzione competente per le opportune valutazioni.

Augurandoci che vorrà riconsiderare la Sua posizione sull’accaduto e accordarci nuovamente la Sua fiducia, porgiamo cordiali saluti.


almeno questo!

Anonimo ha detto...

Grandiosa,almeno hai ottenuto risposta...io da due omesi ormai ne cerco una, ma niente!
Ti posso chiedere come l'hai inoltrata?
Grazie!!!

TraPocoArrivaMisia ha detto...

ho preso la mail dell'assistenza clienti che ho trovato sul loro sito!